facebook
instagram
whatsapp

CONTATTA LO STUDIO 

NavyBlueYellowTechnologyFunnyBusinessCard1

Viale Giulio Agricola, 6 

Roma 00174 

Fermata Metro A Giulio Agricola 

 

+39 389 422 4065

a.settimio@yahoo.com

Bioimpedenziometria:

Stima della composizione corporea 

© 2020 Dott. Settimio Albis Nutrizionista Roma All Rights Reserved.

Dott.Settimio Albis – Biologo Nutrizionista – Albo – Sezione A – Num. iscrizione: AA_086259.

BIA - BIOIMPEDENZIOMETRIA - ALIMENTAZIONE - ROMA- TUSCOLANA- BODY COMPOSICION SYSTEM- NUTRIZIONE- MASSA MAGRA- DIMAGRIRE- PESO CORPOREO- MASSA GRASSA- INDICE DI MASSA CORPOREA- DIETA-

 


La BIA (Bioelectrical Impedance Analysis o bioimpedenziometria) è una metodica non invasiva e di semplice esecuzione che consente di analizzare la composizione corporea in pochi secondi, grazie alla rilevazione dell’impedenza, ovvero della “resistenza” dell’organismo al passaggio di una corrente elettrica di bassa frequenza. La corrente viene veicolata da quattro elettrodi in gel posti due su una mano e due su un piede, utilizzando un modello tricompartimentale, In base a questo modello, è possibile individuare i compartimenti corporei. 
Il corpo umano è costituito da differenti tessuti, tra cui muscoli, organi “parenchimatosi” quali fegato, cuore ed altri, acqua, osso e diversi tipi di tessuto adiposo. La riduzione di questi tessuti ,che spesso viene confusa con il dimagrimento, porta a conseguenze diverse:

 

 

 

     

     

    • il dimagrimento del muscolo e  organi interni provoca il deperimento,
    • il dimagrimento delle ossa provoca una demineralizzazione,
    • il dimagrimento del grasso di struttura provoca  emaciazione,
    • la perdita eccessiva di acqua provoca la disidratazione.

     

    L’unico compartimento a cui attribuire il dimagrimento è il grasso di deposito.
     

    Con la Bioimpedenziometria è possibile ottenere i valori, relativi ed assoluti, di: 

    - Indice di Massa Corporea (IMC): E’ un indice che esprime il rapporto tra peso ed altezza: un individuo può essere sottopeso (IMC minore di 18.5), normopeso (IMC tra 18.5 e 24.9), sovrappeso (IMC tra 25.0 e 29.9) oppure obeso (IMC maggiore di 30.0).


    - Angolo di Fase (PhA): Parametro elettrico che esprime la proporzione tra gli spazi intra ed extracellulari. In un essere umano sano il valore di angolo di fase oscilla tra 5 e 7 gradi.


    - Massa Cellulare Corporea (BCM): E’ la parte metabolicamente attiva dell’organismo che espleta tutto il lavoro funzionale, e il “motore” del corpo in cui avvengono tutti i principali processi metabolici: dal consumo di ossigeno, l’ossidazione del glucosio, alla sintesi delle proteine.. E’ la parte viva ed attiva dell’organismo, un compartimento di cui il corpo umano dovrebbe essere dotato in abbondanza.


    - Massa Magra (FFM): E’ il compartimento contenente tutto ciò che non è grasso corporeo: comprende lo scheletro, circa il 73% dei fluidi corporei,muscoli, pelle ed organi. Una buona forma fisica presuppone un valore di FFM del 77-85% rispetto al peso corporeo, dipendente dall’età del soggetto. 


    Massa Grassa (FM): La Massa Grassa (FM) è un composto costituito dal glicerolo, una sostanza formata dagli acidi grassi, che è utilizzata come concentrato di energia per i muscoli. Una certa quantità di grasso è quindi necessaria sia come riserva energetica sia per il corretto svolgimento dei processi vitali. Un’altra piccola quantità, denominata grasso essenziale, ha una funzione di protezione degli organi interni, ma è importante che questo accumulo non oltrepassi i limiti fisiologici.

    Una buona forma fisica presuppone un valore di FM del 15-23% rispetto al peso corporeo dipendendo dall’età del soggetto.

     

    BIA - BIOIMPEDENZIOMETRIA - ALIMENTAZIONE - ROMA- TUSCOLANA- BODY COMPOSICION SYSTEM- NUTRIZIONE- MASSA MAGRA- DIMAGRIRE- PESO CORPOREO- MASSA GRASSA- INDICE DI MASSA CORPOREA- DIETA-

    Per effettuare l’analisi bioimpedenziometrica il soggetto deve essere disteso su una superficie non conduttiva con arti leggermente distanziati, per evitare contatti tra gli arti ed il corpo.

    Lo strumento utilizzato è l’impedenziometro RJL Systems BIA A-WAVE, modello pioniere dell’analisi di bioimpedenza e con una consistente letteratura di validatazione.

    Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder